NORME REDAZIONALI 

Si accettano articoli scritti in italiano, inglese, francese e spagnolo.

Sono previste le seguenti tipologie di contributi:

  1. Articoli per la parte monografica e Research Articles, che non dovranno superare le 10.000 parole, inclusa la bibliografia, le note e le eventuali didascalie;

  2. Interventi, Rapporti di ricerca, Contributi ai dibattiti in corso che dovranno essere compresi tra le 3.000 e le 5.000 parole, inclusa la bibliografia, le note e le eventuali didascalie;

  3. Recensioni e Review Articles, che vanno scritte solo su testi in lingua originale (ovvero non tradotti) e possono anche proporre un confronto critico su più testi, purché non superino le 2000 parole, inclusa la bibliografia, le note e le eventuali didascalie.

Il testo va consegnato esclusivamente per via elettronica, in formato .doc e .docx all’indirizzo <antropologiapubblicaredazione@gmail.com>.

Gli articoli saranno inviati in lettura a due referees anonimi e saranno pubblicati, nella stesura definitiva, solo dopo il parere positivo dei referees e del comitato di redazione.

Titolo e Section Heads

Seguire il seguente modello:

Titolo

Sottotitolo

Nome Cognome,

Affiliazione

 

Il testo sarà introdotto da un riassunto di massimo 250 parole in inglese e dall’indicazione di cinque keywords separate dal punto e virgola.

I titoli dei paragrafi nel testo andranno allineati a sinistra e in neretto, compresa la bibliografia.

N.B. Gli incisi andranno posti tra trattini lunghi ( – ) e non corti ( - ).

Autore/autrice

Nella proposta vanno indicati Nome, Cognome, affiliazione, email e possibilmente il codice identificativo ORCID (per la registrazione https://orcid.org/signin).

Citazioni

Le citazioni brevi (fino a tre righe) vanno inserite nel testo tra virgolette basse («…»).

Le citazioni estese (di oltre tre righe) vanno separate dal testo e scritte in corpo inferiore (rientro 1 cm a sx e 1 cm a dx)

Alla fine della citazione, tra parentesi e prima del punto, va indicata la fonte (Riccio 2014: 19). In caso di più di due autori si utilizzerà la forma (Rylko-Bauer et al. 2006: 183).

Le virgolette basse («…») andranno utilizzate solo nel caso di citazioni puntuali (seguite da opera e numero di pagina), mentre le virgolette alte (“…”) saranno usate per riferimenti a concetti specifici (es. ciò che Piasere definisce “perduzione”) seguiti da riferimenti al testo generico (senza numero di pagina) oppure per sottolineare il “cosiddetto” (es. la cosiddetta “osservazione partecipante”).

Eventuali dati sensibili dovranno essere usati nel rispetto del codice deontologico della SIAA.

Note

Le note avranno una numerazione progressiva e saranno esclusivamente a piè di pagina. Ogni nota sarà richiamata da un numero in esponente nel testo, prima dell’eventuale segno di punteggiatura e sempre in tondo.

Corsivi

Il corsivo sarà usato solo per parole e locuzioni in lingua straniera (salvo per i nomi delle istituzioni e per le locuzioni o termini ormai entrati nell’uso quotidiano) e per i titoli di volumi.

Maiuscole

Gli etnonimi avranno l’iniziale minuscola, sia nel caso di sostantivi che di aggettivi.

Per quanto riguarda i nomi geografici composti da due o più elementi anche il primo va scritto con l’iniziale maiuscola (es.: Lago Maggiore, Golfo del Messico, Mar Mediterraneo).

Gli indicatori geografici e toponomastici hanno la iniziale minuscola (a settentrione, via, piazza); così anche i punti cardinali, se scritti per esteso, ma questi prendono la maiuscola nel caso di abbreviazione con la sola lettera iniziale (sud, nord; ma S, O, NE).

Date e Numeri

I numeri dall’uno al dieci possono essere espressi in lettere, purché non legati a unità di misura. Quelli successivi vanno espressi come numeri, che saranno puntati se composti da quattro o più cifre (per es. tre individui, 300, 5.750, 10.000). Milioni e miliardi saranno espressi nella forma: 50 milioni, 100 miliardi.

Decenni e secoli vanno con l’iniziale maiuscola (per es.: gli anni Ottanta, nel Novecento), oppure in numeri romani in maiuscoletto (es. il XVIII secolo). Le date hanno un numero arabo per il giorno, il mese con iniziale minuscola, l’anno in numeri arabi (es.: 22 febbraio 1988).

Riferimenti bibliografici

I semplici riferimenti bibliografici alle fonti saranno indicati direttamente tra parentesi nel testo seguendo questi modelli: (Lanternari 1967: 142), (Greenwood, Levin 1998: 14), (Agrawal et al. 1981: 87-90)

I titoli citati per esteso nel testo saranno scritti in corsivo nel caso di titoli di opere o nomi di riviste (es. L’etnografo imperfetto oppure L’Homme), saranno inseriti tra virgolette basse nel caso di paragrafi di libri e articoli (es. nella «Conclusione»).

Nel caso di due o più titoli dello stesso autore con il medesimo anno di edizione, dopo la data va aggiunta la lettera a, b, c, ecc, in tondo, senza spazio.

I rinvii bibliografici non vanno inseriti nelle note, salvo quelli che si riferiscono a testi consultati non direttamente, ma citati da altra fonte.

Per le trascrizioni di interviste sarà necessario inserire un riferimento in nota secondo il modello: (Intervista a “soggetto” raccolta dall’autore a “luogo” in data ==/==/===).

Esempio:

Intervista a utente del Drop-in Miramare raccolta dall’autore a Milano in data 05/04/2019.

In caso di riferimento a siti web indicare sempre tra parentesi anche l’ultima data di consultazione secondo il modello es. (Sito internet consultato in data 04/07/2015).

Bibliografia

I testi vanno citati in ordine cronologico crescente.

Se l’opera è stata tradotta, citare la versione italiana; indicare tra parentesi quadra la versione originale; per le curatele indicare (a cura di) oppure, se in lingua inglese (ed) (eds), se in tedesco (hrsg), se in francese (dir).

Di seguito i modelli per citare monografie, saggi contenuti in riviste, saggi contenuti in collettanee e curatele.

Monografia di un solo autore:

Cognome, Iniziale del Nome. Anno. Titolo completo. Luogo di pubblicazione. Editore

Esempio:

Douglas, M. 1979 [1970]. I simboli naturali. Sistema cosmologico e struttura sociale. Torino. Einaudi.

Monografia di più autori:

Rabinow, P., Marcus, G. E., Faubion J. D., Rees, T. 2008. Designs for an Anthropology of the Contemporary. Durham. Duke University Press.

In caso di riferimenti a opere in lingua originale tradotte anche in italiano:

Bourgois, P., Schonberg, J. 2009. Righteous Dopefiend. Oakland. University of California Press. Trad it. Reietti e fuorilegge: antropologia della violenza nella metropoli americana. 2011. Roma. DeriveApprodi.

Saggi in riviste:

Cognome, Iniziale del Nome. Anno. Titolo del saggio. Nome della rivista, numero del volume (fascicolo): pagine.

Esempio:

Horton, R. 1960. A definition of religion and its uses. Journal of the Royal Anthropological Institute, 90 (2): 201-206.

N.B. attenersi al modello e non inserire eventuali vol., issue, n., etc.

Saggi in opere collettanee:

Cognome, Iniziale del Nome. Anno. Titolo posto tra virgolette basse («…»), in Titolo dell’opera, Cognome, Iniziale del Nome (a cura di). Luogo di pubblicazione. Editore: pagine.

Esempio:

Geertz, C. 1964. «Ideology as a cultural system», in Ideology and discontent. Apter, D. (ed). New York. Free Press: 52-72.

Curatele:

Cognome, Iniziale del Nome del curatore (a cura di) Anno. Titolo completo. Luogo di pubblicazione. Editore.

Esempio:

Faldini, L., Pili, E. (a cura di). 2012. Claude Lévi-Strauss. Letture e commenti. Roma. Cisu.

 

Immagini e grafici:

Eventuali immagini (figure, grafici, fotografie ecc.) devono essere in alta definizione (almeno 30 dpi) e vanno inviate, numerate, in file separati. Nel testo dovrà essere indicata la posizione in cui inserire l’immagine facendo riferimento al numero. Le immagini devono riportare l’autore/autrice o la fonte, rispettando le norme di copyright e di tutela della privacy. Le didascalie dovranno essere riportate in un file a parte seguendo il modello:

Figura 1. Titolo (Foto di “autore”)

Esempio:

Figura 5. Foto dei membri della spedizione Dakar-Djibouti scattata al museo etnografico del Trocadero nel 1931 (Foto di anonimo)

  

Creative Commons License
All published works are licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License